Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

LIBRI E RECENSIONI. MICHEL HOUELLEBECQ - SEROTONINA

IL NICHILISMO DIMENTICATO
Come tutte le nuove uscite di Michel Houllebecq anche questo Serotonina ha fatto molto discutere, tanto che ad appena due settimane dalla pubblicazione chi si trova ad averlo letto e volerne scrivere ha difficoltá a dire qualcosa di nuovo (ammesso che questo sia necessario) o trovare una chiave di lettura inedita.
Tra le cose che avevo sentito citare più spesso, per esempio, vi erano il riferimento ai gilet gialli e ovviamente il discorso sulla depressione, come ovvio visto il titolo.

Credo che come per altri scrittori sia ormai difficile aspettarsi da Houellebecq novità sostanziali, e infatti, dopo la trama tutto sommato elaborata de La carta e il territorio e la distopia di Sottomissione, torniamo in territori molto lineari, un po´come in Estensione del dominio della lotta, con un personaggio ragionevolmente disperato che in flashback racconta in prima persona la propria esperienza (il proprio tentativo) di vita, tra relazioni, modesti viaggi, un lavoro mi…
Post recenti

LIBRI E RECENSIONI. EMANUELA COCCO - TU CHE ERI OGNI RAGAZZA

ROMANZO (POCO) URBANO
Tu che eri ogni ragazza è l´esordio romanzesco di Emanuela Cocco, finora drammaturga e autrice di alcuni racconti pubblicati in riviste letterarie online.
Per immergermi nella lettura ho dovuto superare qualche difficoltá, o forse pregiudizio, iniziali, dove un tono che mi pareva troppo screams from the gutter mi aveva fatto pensare alla solita operazione di esplorazione delle viscere urbane, con il contorno di miserie, mini-apocalisse e deiezioni che spesso ne conseguono.

In realtà qui le miserie non mancano, ma il romanzo, nelle sue brevi dimensioni, è strutturalmente composito e impreziosito da una lingua versatile e plastica che sa adattarsi alle diverse sezioni e dimensioni di cui consiste questo libro stradaiolo, e questo lo rende differente da qualsiasi cliché pregiudiziale che il lettore possa - a torto o a ragione - aspettarsi.

La trama si lascia riassumere in poche righe: una ragazza problematica, soprannominata Jungla, scappa di casa, alla sua ricerca …

LIBRI E RECENSIONI. FABRIZIO CORONA - NON MI AVETE FATTO NIENTE

IL SEMIDIO NARCISISTA

È probabile che se sulle pagine di questo Blog compare Non mi avete fatto niente, la biografia di Fabrizio Corona, qualche mio lettore si faccia delle domande. Se io sia impazzito, o se come minimo abbia prevalso la voglia di fare il bastian contrario o l´originale a ogni costo.
In tedesco esiste un espressione semplice quanto pregnante. Ich will es wissen. Voglio saperlo. Suona come dire: voglio saperlo io, voglio scoprirlo da solo. E questo è stato il mio atteggiamento nei confronti del libro.

All´uscita, si sono alzate alte le grida di protesta. Da una parte lo si accusava, scuserete i termini che sono costretto a riportare di Essere scritto di merda. E già qui mi è partito un moto di stupore, posto che il libro sarà stato scritto o quanto meno fortemente rivisto da un ghost writer, cosa avrebbe dovuto spingere Mondadori ad affidarlo a un ghost writer scarso, incapace?

Poi se ne metteva in dubbio la legittimità, e qui ho vita facile, visto che la biografia de…

LIBRI E RECENSIONI. AUTORI VARI - ANATOMÉ

POLIFONIA ITALIANA
Anatomé è una raccolta di racconti "a tema" progettata dall´agenzia Literaria, a cura di Antonio Russo De Vivo e Andrea Zandomeneghi e raccoglie undici storie di altrettanti scrittori italiani, perlopiù inediti, perlopiù attivi su varie riviste letterarie, in particolare (ma non solo) attorno alla rampante Crapula Club.

La lettura vale quindi sia come ricognizione dello stato delle cose, dello stato di salute, per quanto riguarda i probabili prossimi esordienti della nostra scena narrativa, sia come esplorazione di una poetica e di una direzione ben precise e piuttosto frequentate della contemporanea italiana, i cui numi tutelari paiono essere, per sparare dei nomi (ma facendolo con una certa coscienza) Bolano, Volodine, probabilmente Ligotti, probabilmente il cosiddetto new-weird.

Come suggerisce il titolo, il tema è l´anatomia, e ogni racconto è associato a una parte del corpo umano (dalle viscere alla testa), pur mantenendo una propria autonomia sia di …

EDITORIA. IL LABORATORIO TESTO E CONTESTO DI TRANSEUROPA.

NELLA FUCINA DEL TALENT SCOUT
Potrebbe sembrare una marchetta visto che è stato un mio editore, ma alcuni nomi parlano secondo me chiaro: Demetrio Paolin, Fabio Genovesi, Giuseppe Catozzella, Carlo D´Amicis, Andrea Tarabbia, sono alcune delle "scoperte" di Giulio Milani e della sua Transeuropa (Massa), sorvolando volutamente sul passato della Transeuropa storica (Ancona).

Ultimamente Milani ha imperversato per le piazze d´Italia coi suoi laboratori di scrittura, da cui nasce l´esperienza della collana Wildword, storie vere e distopicizzate, affidate (commissionate) a scrittori esordienti seguiti passo passo proprio dall´editor/editore.

Questa introduzione per parlare del laboratorio di scritturaTesto e contesto esperienza residenziale (nel senso che si dorme lì) che si tiene dal 22 al 29 Giugno ad Apella, nelle colline della Lunigiana, con Milani stesso, la poetessa, scrittrice e critico Gilda Policastro e lo scrittore Vitaliano Trevisan, per un totale di 50 ore di lezione …

LE ANTICIPAZIONI. GENNAIO E FEBBRAIO. ROBERTSON. PURDY. OFFUTT. LAIRD. BOSCHWITZ. BENEDETTI

GLI INIZI
Torno alle anticipazioni/segnalazioni con alcuni libri usciti o in uscita in questi primi due mesi, tre di americana, una anglofona più due Bonus-Track da altre zone.

Inizio con Don Robertson, scrittore americano amato da Stephen King e in fase di scoperta nel nostro paese. Nutrimenti aveva cominciato con L´uomo autentico, un grande e non banale page turner, e ora sta pubblicando progressivamente la saga di Paradise Falls.
Si tratta di circa 1400 pagine divise in due libri di grandi dimensioni, che ripercorrono le vicende dell´immaginaria cittadina dell´Ohio negli anni della guerra civile americana e nei trenta successivi.
Il primo volume, Paradise Falls: il paradiso è già uscito nel 2018 e ne ho sentito dire prodigi, oltre ad avere assistito durante il Salone di Torino dello scorso anno a una rivelatoria lettura di Nicola Manuppelli (che ne è stato promotore presso Nutrimenti e ne è traduttore), e la saga viene completata tra Febbraio e Marzo con Paradise Falls: l´Inferno

LA LISTA (DEI MIEI PRIMI ACQUISTI 2019)

IL PACCO VARIEGATO
Avevo un buono Amazon da spendere, un regalo di Natale, e ho pensato a un acquisto compulsivo e variegato, che vi vado a presentare.

La Critica Letteraria
Due lavori, con il nuovo lavoro di Matteo Marchesini, che era stato oggetto di una abbastanza gustosa polemica letteraria (cosa sempre più rara e quindi gradita), in quanto rifiutato da Bompiani perché l´autore si rifiutava di espungere le stroncature (e nel libro ve ne sono tante in generale, anche eccellenti) degli autori del gruppo Giunti (di cui l´editore milanese fa parte).
Il testo si chiama Casa di carte. La letteratura italiana dal boom ai social ,e ora lo pubblica Il Saggiatore e si annuncia un lavoro gustoso, di stampo polemista (viene criticato addirittura l´intoccabile Gadda!).
L´altro libro è Flash letterari. Narrativa e poesia di lingua inglese, raccoglie i "pezzi" scritti dal critico Renzo S.Crivelli sul Sole24Ore e chiaramente per un anglofilo come me pare una lettura immancabile. Lo pubb…