Passa ai contenuti principali

LIBRI E RECENSIONI. ERNESTO ALOIA - LA VITA RIFLESSA

UOMINI E TWINS

Risultati immagini per la vita riflessa aloia

Sono stato indirizzato su La vita riflessa dello scrittore bellunese naturalizzato torinese Ernesto Aloia da alcuni pareri molto positivi letti in giro (web e non) e in effetti si tratta di un libro dal livello insolitamente alto per concezione, struttura e scrittura, e di un romanzo che affronta di petto una doppia direttrice di temi importanti, di carichi da novanta: da una parte ne troviamo alcuni diciamo classici, tradizionali per la letteratura contemporanea (disfacimento dell´identità, rapporto dell´individuo con il proprio "eterno presente", sostanziale o percepita casualità del proprio destino),
dall´altra Aloia rischia il confronto con l´icona contemporanea per eccellenza, ovvero il mondo dei Social Media e del virtuale, mondo complesso e spinoso da romanzare, e infatti - mi pare - finora romanzato con estrema parsimonia, se non attraverso il meccanismo ormai piuttosto conosciuto e sfruttato delle chat erotiche o sentimentali o inserendo a bella posta nella narrazione testi di e-mail, di solito in grassetto.

Il tentativo di Aloia è ambizioso, molto romanzesco, e va a buon fine. Al centro un archetipo, mi pare, di molta letteratura anche italiana di questi tempi, un personaggio maschile (Marco) sostanzialmente realizzato nelle proprie scelte materiali, ma irrimediabilmente scentrato, spaesato, concavo o convesso a seconda delle scelte altrui, cangiante ed evanescente come le scelte grafiche di Twins (il social in questione, ci arriverò). Ho pensato ad esempio a La vita in tempo di pace di Francesco Pecoraro e agli ultimi due romanzi di Paolo Zardi (qui lo faccio rappresentare da La passione secondo Matteo).

Attorno a lui si dipana narrata in prima persona una trama che oscilla appunto tra romanzo di riflessione sulla crisi di un individuo maschile di mezza età (ansie, psicofarmaci, il sesso, il passato irrisolto, le relazioni amicali o sentimentali impervie) e una parte di azione quasi thriller, quella che appunto riguarda Twins, il social che Marco crea assieme a un gruppo di sodali e che lo mette in contatto tra gli attuali padroni del mondo (ci ho letto sottotraccia una storia di passaggio di potere tra banche e multinazionali della tecnologia) ma soprattutto lo costringe definitivamente al confronto con se stesso e con le sue molteplici inerzie, generalmente e dolorosamente controllate, condotte, da chi gli sta attorno.

Quello che temevo era la trattazione della parte tecnologica vera e propria. Difficile - mi dicevo - andare oltre, immaginare un Social che come il nome fa immaginare crea un profilo gemello e ideale di noi stessi, senza scimmiottare cose già viste, hype già passate come Second Life, invece il romanzo rimane pure in questa parte teso, convincente, ben documentato e verosimile, pescando dall´abisso delle domande possibili alcune questioni dalla portata vagamente delilliana, che vi lascio però il piacere di scoprire, o no, a seconda delle interpretazioni.

Sul piano della scrittura Aloia appare limpido e immaginifico allo stesso tempo, con una non comune capacità aforistica che affiora qua e là (frasi da sottolineare, per chi lo fa), una grande precisione e nitidezza che fa pensare a una discendenza post-calviniana, tanto per farla breve a Del Giudice.

Last but not least, visto che il personaggio principale è un´intellettuale di buone letture e - attraverso vicende che non anticipo - a contatto con un paio di scrittori, Aloia riesce anche a satireggiare con mano felice l´ambiente editoriale, i tic degli stessi, le presentazioni librarie.

In sostanza, come dicevo, uno di quei casi di quasi miracoloso equilibrio dove la trattazione competente e appagante di temi fondamentale non va a scapito della bella confezione (dell´intrattenimento, in fine) e viceversa. Miglior libro italiano letto finora quest´anno (va bene, non ne ho letti tantissimi) e decisamente consigliato.

---------------------------------------------------
Informazioni sul libro
Ernesto Aloia - La vita riflessa
Ed. Bompiani 2018
297 pg.
Attualmente in commercio
-----------------------------------------------------