Passa ai contenuti principali

LIBRI E RECENSIONI. ANNA LE ROSE - TI AMO UN SACHER

DECALOGHI E DISASTRI (SENTIMENTALI)

Ti amo un Sacher

Ecco, non è tipico che io legga e quindi recensisca letteratura spiccatamente al femminile, quella chiamata comunemente chick-lit, ma faccio volentieri eccezioni, e una obbligata è per questo Ti amo un Sacher della blogger, web writer e amica Anna Le Rose.

Lei stessa ha definito questo suo esordio come un "Bloganzo", quindi una sorta di emanazione del suo modo di scrivere su web, dove Anna alterna riflessioni sui sentimenti, piccole storie, ricette, decaloghi, pezzi di costume.

Il genere si presta bene a questo tipo di operazione, alla parte più puramente narrativa, che vede le vicende programmaticamente tenero/disastrose di Diamante e delle amiche  Caterina e Alice, si accosta appunto quella costituita dagli altri elementi sopra citati, creando un ibrido che comunque ben gioca la sua partita all´interno di quel tipo di libri che si propongono di parlare (soprattutto) di amore, sentimenti e crescite personali mancate, opere che come sappiamo esistono anche al maschile, pensiamo a un capostipite Nick Hornby (e alle sue liste e classifiche, per esemplificare una analogia).

Chiaramente l´agile bloganzo potrebbe essere maggiormente adatto alle lettrici, se in generale esiste una qualità quasi utilitaristica del genere chick-lit, essa consiste proprio nella sua natura consolatoria, nel forte senso di identificazione, e in questo caso - nel caso di Anna - anche in una certa esortazione alla auto-accettazione, indipendentemente da problemi di peso, celluliti, peli in eccesso e disavventure con il sesso opposto.

Anna sa scrivere: gioca con le frasi da par suo (con qualche concessione - va detto - a un umorismo un po´litizzettiano, seppure senza la componente di volgarità), diverte, non cade o scade mai nel trito e nel banale. Ovviamente la natura spuria dei materiali crea qualche cedimento strutturale, qualche momento nel quale alcune sezioni sono un po´slegate, in compenso quando la storia verso il finale riprende a fluire veloce, c´è buon dominio della materia e ottima capacità - con pochi elementi ben maneggiati - di appassionare il lettore, anche quello maschile.

Ritengo quindi questo un buon esordio, frizzante e adatto agli scopi che si prefigge, e so che è già in preparazione un seguito, per cui le lettrici di cui sopra, ma non solo, stiano attente e si preparino.


---------------------------------------------------
Informazioni sul libro

Anna Le Rose - Ti amo un Sacher
Ed. Giraldi 2017
134 pg.
Attualmente in commercio 

-----------------------------------------------------