LIBRI E RECENSIONI. JEFF VANDERMEEER - ANNIENTAMENTO

NEW WEIRD?

Annientamento. Trilogia dell'Area X. Vol. 1


Questo libro e la trilogia di cui fa parte e di cui é il primo capitolo (i primi due già usciti, il terzo - Accettazione - dal 6 Ottobre) sono stati una sorta di fenomeno editoriale (complici anche le belle copertine) tanto da portare con sé la catalogazione in un genere a parte denominato New Weird, una sorta di mix di horror, fantascienza, fantasy etc...

Da come se ne parlava in giro mi sarei dovuto trovare davanti a qualcosa di inedito, innovativo, in qualche modo fuori dalla norma e allora chiedo aiuto agli esperti del genere e dei generi citati sopra, perché evidentemente non ho capito.

A me é sembrata un´opera di discreto intrattenimento adatto a pomeriggi estivi placidi, e non credo con questo giudizio di aver fatto un gran complimento. In parte (e non vuole essere un insulto) mi ha fatto tornare ai giovani tempi nei quali leggevo Dylan Dog e Nathan Never.

Nel libro vengono a mio parere rimasticati senza troppa originalità Lovecraft e Lost, King e tanto immaginario cinematografico made in Usa, il tutto con addirittura una parvenza di messaggio ecologista e con un confezionamento - va ammesso - molto professionale, uno scrittore insomma che sa il fatto suo e non lascia nulla al caso.
Emozioni e inquietudine? No, per me proprio no. Scorre, si legge bene, incuriosisce, insomma ti fa girare le pagine, ma l´unica cosa che mi ha un po´smosso e la caratterizzazione del personaggio principale ("La biologa"), che vive in una sorta di vuoto di emozioni, quindi candidata ideale per "perdersi" (non é uno Spoiler) nella fatidica Area X.

Credo che per pura curiosità - e questo va a merito dell´autore - leggerò anche i seguenti (vedere come va a finire) - a chi non ami particolarmente il genere o i generi sopra riportati consiglierei comunque letture un po´piú di sostanza.

Commenti