Passa ai contenuti principali

LIBRI E RECENSIONI. PATRICK MODIANO - L´ERBA DELLE NOTTI

ALTRA CORSA, ALTRO GIRO (PER PARIGI)

L´erba delle notti



Questo libro é del 2012, non so se Einaudi ne abbia affrettato la pubblicazione dopo il Nobel o se fosse già previsto, non importa comunque: valeva la pena perché é un Modiano mediamente migliore rispetto al resto della "Nuova" produzione uscita per l´editore di via Biancamano.

Nessuna novità di rilievo, intendiamoci. Parigi, misteri destinati a non essere fino in fondo svelati, sensazione di estraniamento e non-appartenenza di un protagonista che cammina e prende appunti quasi ossessivamente....la ricetta Modiano, appunto.

C´é però maggiore compattezza che in altri libri davvero "eterei" (penso ad es. al Caffè della giovinezza perduta), la voce di chi dice io o é curata, credibile e malinconica il giusto (e coincide credo quasi alla perfezione con la voce dell´autore), e gli altri personaggi risultano sì fascinosi e un po´irreali, come é nella poetica di questo autore, ma anche più credibili e delineati del solito.
Inoltre ha (secondo me) un´indubbia riuscita sulla pagina il fatto che il protagonista continui a confrontare la Parigi attuale a quella della sua gioventù, con strade scomparse, supermercati che si sono sostituiti a macerie dove sostavano gatti randagi e così via. Una sorta di "mappa della città in trasformazione" che trovo davvero azzeccata, quasi necessaria.

Insomma un buon Modiano dal quale iniziare, sempre inferiore a Dora Bruder, ma secondo me il migliore che sia uscito da Einaudi fin qui.

Commenti