LIBRI E RECENSIONI + GIALLOSCANDINAVO. JUSSI ADLER-OLSEN - LA DONNA IN GABBIA

PIÚ SCANDINAVO DI COSÍ...(SI MUORE)

Giallo Svedese, Giallo Scandinavo





Un po´di Hakan Nesser (il commissario disilluso), un po´di Leif Persson (il commissario politically uncorrect e la descrizione delle miserie del lavoro di polizia), e poi ancora Mankell e sicuramente i capostipti Sjöwahll e Wahlöö...

Eh si, su consiglio di mia moglie, mi sono esteso alla Danimarca, nella mia ricerca di proseguire il filone del giallo scandinavo.

Come avrete giá capitol, gli elementi di base rimangono gli stessi: costruzione lenta, personaggi sbozzati sapientemente e con ironia, descrizione delle misere dinamiche interne al corpo di polizia, preparazione tecnica nella descrizione dei crimini, un minimo di critica sociale.

 Mi é difficile dire dove Adler-Olsen si differenzi da altri autori: meno americanizzato di Larsson, meno verboso di Mankell, un pochino meno ironico di Persson, ecco, per il resto questo tipo di giallo ormai ha raggiunto una propria "tradizionalitá", un mix di elementi tipici, qui come dicevo ci sono tutti, ma alla fine come in una buona ricetta tradizionale, se il cuoco conosce il proprio mestiere, non c´é bisogno di innovare molto per portare in tavola un piatto riuscito, e questo é il caso di questo buon libro. Letture seriali e magari estive, certo - eppure secondo me letture degne.

Commenti