LIBRI E RECENSIONI. ENRICO BRIZZI - LA NOSTRA GUERRA

BRIZZI ADULTO

 

Brizzi immagina Mussolini vincente

 

 

 

Brizzi era quello che secondo alcuni aveva presentato a Transeuropa un abbozzo di romanzo pieno di errori, salvato dall´editing. l´invidia é una brutta bestia.

Jack Frusciante era un ottimo romanzo adolescenziale ma nel frattempo Brizzi é diventato scrittore vero (se ci fossero stati dubbi)

lo avevo perso di vista ma come resistere all´"amo" dell´Inaspettata piega degli eventi e del tema calcistico.

Questo é il prequel e Brizzi riesce a creare un mondo e farcelo vivere, si vede che si é documentato e ha studiato ma questo non va a discapito della spontaneità e insomma del puro piacere della lettura.

Ci sono due dorsali: Brizzi ci parla della storia recente d´Italia attraverso l´ucronia, la storia immaginata del fascismo vincente e addirittura ci confonde facendoci parteggiare per Mussolini

ma anche: Brizzi é grande scrittore di adolescenza e amicizie e primi amori e tutto questo si sostanzia in una serie di personaggi davvero azzeccati.

Insomma tanta carne al fuoco, e carne buona, qualche bruciacchiatura solo a causa di un po´di pagine di troppo, come già era successo nel precedente.
Ma insomma lo perdoniamo, questo ottimo, non più giovin scrittore italiano...



Commenti