MUSICA. DELLA STAMPA MUSICALE

MELOMANI - OVVERO COME NON PRENDERE TROPPE FREGATURE DALLA STAMPA SPECIALIZZATA


Eh sì, ognuno ha i propri piccoli traumi adolescenziali. Io ad esempio quando mi sono appassionato di musica (circa 13/ 14 anni) volevo ascoltarne tanta, il più possibile e in maniera sistematica. Insomma ok le radio e gli spunti che lanciavano ma la soddisfazione era mettersi in casa l´Album sotto forma di musicassetta o vinile.
E allora c´era da fare i conti con la paghetta settimanale. Il tacito patto e la necessità: 1 album al mese, questo era consentito. Per cui era di fenomenale importanza EVITARE LA FREGATURA. Ricordo un mitico viaggio in bici da Massa a Viareggio per acquistare Seventh son of the seventh son degli Iron Maiden (a Viareggio usciva 1 giorno prima che a Massa, ora il negozio vende sempre dischi, ma occasioni reminder e sconti  - ai tempi era specializzato in Heavy Metal..) 60 Km tra andata e ritorno alle 17.00 di sera.

L´acquisto era un rito, una gioia e una festa - quello riuscito. 1 mese di noia e frustrazione quando beccavi la fregatura. Oh, parliamo di Massa e della Versilia, mica di Londra, neppure i dischi recensiti da Metal Shock arrivavano tutti.


Per cui - per farla breve - ora che posso gestire da solo le mie finanze, tendo a esagerare, a essere come si suol dire completista e traendo ispirazione dalle varie testate online a comprare TUTTO - e ascoltando sopratutto musica di quella che con un termine che sicuramente é "tendenzioso" viene definita Indie o Alternative la cosa lascia spazio a notevoli "incauti acquisti". Qualche giorno fa mia moglie mi ha chiesto se ci fosse un tubo che perdeva. Stavo ascoltando i Testbild http://www.testbild.org/ formazione svedese sperimentale (neanche troppo spinta a dire il vero) che ha dedicato un concept album all´acqua....

Insomma bisogna andare coi piedi di piombo - e non tanto per l´aspetto finanziario, quanto per non mettersi in casa robe inascoltabili, o poco interessanti...se poi pensi allo Shuffle sull´Ipod - sei in un viaggio in aereo e in metropolitana e vuoi rilassarti e a un certo punto subentrano urla belluine o ritmi cacofonici oppure credi si sia guastato l´apparato e invece sono le note iniziali di qualche composizione di concrete music....

(to be continued)

dopo questa lunga premessa proverò a dire la mia su come difendersi (bonariamente) dai vari siti di recensioni musicali (che apprezzo, molto!) e dalle diverse riviste - per loro natura a volte seguono il trend, l´hype e "the latest craze"

Commenti