LIBRI E RECENSIONI. MAURO LIBERTELLA - SCRITTO SULLA SUA TERRA

NON BASTA LA MORTE DEL PADRE




caravan_libertella_cover


Mauro Libertella è figlio di Hector - considerato e avanguardista scrittore argentino.
Con Scritto sulla sua terra ripercorre un tema, un orizzonte piuttosto noto, quello della morte del padre. Tra gli esempi che lo stesso Libertella cita abbiamo il sommo Patrimonio di Philip Roth.

Pur sostenuto da ottime intenzioni e scrittura sobriamente espressiva il libretto di Libertella non aggiunge nulla alla tradizione,  e  suscita il pensiero che l´ispirazione sia andata al primo capitolo
dell´opera di Karl-Ove Knausgard, ben più potente, strutturata e solida.

All´attivo un certo effetto di pedinamento per le strade e i bar di Buenos Aires, e soprattutto l´effetto-soggezione di Mauro nei confronti di Hector - due scrittori, ma il padre molto più grande - con le sue conseguenze: l´idealizzazione, la sottovalutazione della condizione alcolica del padre, le insicurezze davanti alla pagina scritta.

Detto questo, il libro è debole e lascia qualche dubbio su quanto riportato in prefazione, dove Libertella appare insieme a Piglia e altri come rappresentante maggiore della Nuova Letteratura Argentina (la definizione è mia), ma sicuramente ci sfugge qualcosa di non ancora tradotto. Nel caso, attendete quelli, questo è trascurabile.

----------------------------------------------------
Informazioni sul libro
Mauro Libertella - Scritto sulla tua terra
Traduzione di Vincenzo Barca
Ed. Caravan 2015
112 pgg.
Attualmente in commercio 
----------------------------------------------------- 

Commenti