LE ANTICIPAZIONI.LIBRI EVENTO DEL 2017. KARL-OVE KNAUSGARD - LA PIOGGIA DEVE CADERE

LA VITA E GLI AMORI DI...


La pioggia deve cadere


Ora è arrivata l´ufficialità anche dall´editore: La pioggia deve cadere, quinto capitolo della sterminata saga autobiografica del norvegese Karl-Ove Knausgard uscirà il 6 Luglio 2017.
Originariamente la pubblicazione era prevista per lo scorso autunno, da qui l´incertezza dei fan dello scrittore, non numerosi (neanche pochi) ma molto appassionati.Visto che il primo editore a occuparsi di Knausgard - Ponte alle Grazie - ai tempi aveva interrotto la pubblicazione al secondo libro, qualcuno addirittura temeva lo stesso "scherzetto" anche da Feltrinelli. Che invece prosegue con costanza, nel frattempo peraltro i precedenti vengono infatti ripubblicati nella Universale Economica dell´editore milanese.

Le vicende del libro si svolgono a Bergen, dove Knausgard - come spesso gli succede - scrive, beve e ama, e cronologicamente si situa prima di Un uomo innamorato e dopo l´ultimo uscito in Italia Ballando al buio (ma riprendendone alcuni temi, in quanto chiaramente facevano parte della vita
dell´autore in quel momento).

Trovate qui la cronologia completa de La mia lotta (che è il titolo originale dell´opera, in norvegese poi numerata in libri senza un titolo differente per ognuno di essi).

La qualità finora è stata assoluta, quindi per me già da ora uno dei libri-evento del 2017 e magari anche dei possibili libri dell´anno (anche se chiaro, è stra-prematuro parlarne o anche solo pensarci).

Commenti

  1. Io sono molto molto delusa da Feltrinelli.Il quinto capitolo dell'opera di Knausgard sarebbe dovuto uscire prima in novembre,poi on marzo poi in maggio,da qualche parte addirittura leggo in giugno...Ho contattato Feltrinelli e mi hanno risposto che non conoscono ancora la data di pubblicazione ma che entro "fine" 2017 sarà pubblicato.Non ci posso credere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie dei commenti, se ho ben compreso il problema è stata la complessità della traduzione, durata più del previsto

      Elimina
  2. Mi ero preoccupata di questa lunga interruzione. Lo aspetto questo quinto libro con trepidazione, ma dopo i primi due ho percepito un calo di emozione.

    RispondiElimina
  3. Mi ero preoccupata di questa lunga interruzione. Lo aspetto questo quinto libro con trepidazione, ma dopo i primi due ho percepito un calo di emozione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie dei commenti, io non ho percepito cali, vedremo cosa ci diranno gli ultimi due

      Elimina
  4. Io invece lo amo veramente moltissimo.Scusate poi, se fosse stato un problema di traduzione come è venuto in mente all'editore di dare delle date...hanno cambiato diverse volte.Anche ora; luglio.D'accordo, ma come mai non si dice il giorno di luglio se la"traduzione"è conclusa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, gli editori danno sempre delle date, che sono più o meno flessibili. In questo caso ho saputo da fonte certa che avevano pensato che la fase di traduzione durasse di meno, in pratica hanno dato alla traduttrice scadenze troppo strette o - che è la stessa cosa - lei ha avuto bisogno di più tempo.

      Elimina
  5. Ohhh, finalmente! Ero ormai certa che Feltrinelli avesse abbandonato l'impresa. Ho letto questi libri con piacere assoluto, oltre che rivivere momenti della mia infanzia.

    RispondiElimina

Posta un commento