NEWS IN BREVE. IL NOBEL LETTERATURA A PATRICK MODIANO (QUELLO DI DORA BRUDER)

SCRITTORE DI PEDINAMENTI



Patrick Modiano, figlio di un ebreo francese e di una belga, classe 1945.

Scrittore del pedinamento, spesso condotto nei quartieri di Parigi, i personaggi vengono seguiti in un costruttivo vagabondare che corrisponde di solito anche a un sentimento di spaesamento interiore.
Parigi - la cittá, i suoi luoghi - é una dei protagonisti dei suoi libri, senza dubbio.
Insomma, autocitandomi: storie di pedinamenti e di personaggi dalle identitá e dai contorni incerti che si muovono vagolando per una Parigi descritta con tocchi impressionistici.

Sicuramente Dora Bruder é un piccolo capolavoro, dove il metodo Modiano raggiunge i propri vertici, per il piú forte legame con la storia tragica della 2° guerra mondiale, perché la ricerca di questa "bambina" ebrea a un certo punto dispersa sembra per il protagonista - quarant´anni dopo - necessaria, inevitabile, come un modo di far la pace con la (propria?) storia.

In altri libri dell´autore non ho trovato la stessa ispirazione, e a volte ho anzi notato un certo - non sempre salubre - ripetersi di temi e archetipi.

Segnalo che la produzione piú recente sta uscendo da Einaudi, mentre il piccolo editore Lantana sta meritoriamente ripubblicando alcune delle - spesso piú ispirate - opere giovanili.

La (inaspettata, e forse non del tutto meritata, visto che non stiamo parlando di un grandissimo in assoluto) vittoria del Nobel potrebbe forse far ritornare d´attualitá la pubblicazione da noi di due opere considerate in Francia suoi capolavori, ovvero Piazza della Stella e Via delle Botteghe Oscure

Commenti